97 SU 100 IL PUNTEGGIO DELLA 5° TAPPA DI CHEFS' CUP
 
QUINTA TAPPA CHEFS' CUP 2015
Ristorante La Conchiglia, Hotel Astor Viareggio
 
 
IL 12 Marzo presso il Ristorante la Conchiglia dell'Hotel Astor di Viareggio si è svolta la 5° Tappa della Chefs' Cup Pre Expo 2015Lo Chef Raffaele Ros del Ristorante San Martino in coppia con lo Chef Nicola Dinato del ristorante Feva sono stati i protagonisti della serata, i due chef con le loro creazioni si sono aggiudicati il primo posto, ex aequo con la coppia stellata formata da Aurora Mazzucchelli e Isa Mazzocchi che hanno gareggiato lo scorso 12 febbraio nella tappa di Milano (CLASSIFICA)
 
 
Lo chef raffaele Ros e Lo Chef Nicola Dinato
 
Il padrone di casa, Silvio Ghilardi, lo Chef resident del Ristorante la Conchiglia dell'Hotel Astor, ha completato il menù della serata proponendo due piatti anch'essi di ispirazione fiabesca: un secondo piatto, Nemo e le sue avventure e un dolce ispirato a Cappuccetto Rosso.
 
                    
Nemo e le sue Avventure e il Cestino di Cappuccetto Rosso dello Chef Silvio Ghirardi
 
Una serata fiabesca, quindi, condotta dalla presentatrice della mandifestazione, Giovanna Martini, che ha accompagnato giuria e pubblico attraverso le fiabe che hanno raccontato tramite i loro piatti, due grandi artisti della cucina.
 
Lo Chef Raffaele Ros con Giovanna Martini e Lo Chef Nicola Dinato
 
La serata si è aperta con Lo Show Cooking di di Nicola Dinato che ha proposto un antipasto ispirato ad un grande classico: Alice nel paese delle meraviglie. Lo chef Dinato ha iniziato la sua performance elettrizzando i palati con un Raviolo Al Fungo Magico, un misto di funghi essiccati con Sechuan Buttons. Subito la giuria si è immedesimata nello stordimento di Alice appena precipitata nel paese delle meraviglie.
 
                        
Raviolo al Fungo Magico di Nicola Dinato
 
Nicola ha continuato il suo Cooking Show cucinando, uno dopo l'altro tutti i personaggi della favola: l'orologio del cappellaio magico, il Bianconiglio, le ostriche curiose e ovviamente Alice. Tutti ingredienti assolutamente diversi tra loro, consistenze diverse che si sono alternate in un gioco di sapori opposti. A detta della giuria "una serie di emozioni che si sono amalgamate in un unico piatto, in modo equilibrato e che hanno trovato senso nella loro diversità", proprio come nella favola.
 
Nella decorazione del piatto non poteva mancare la regina di cuori, una carta commestibile fatta da: latte di mandorla, rapa rossa e colatura di Alici. 
 
            
 
                                                       
Alice nel paese delle meraviglie dello Chef Nicola Dinato
 
A seguire abbiamo assistito allo Show Cooking di Raffaele Ros, che ha proposto un primo piatto Ispirato alla favola  de il Lago dei Cigni. Lo chef stellato ha presentato una trasposizione di Piselli e seppia. Anche Raffaele non ha mancato di fantasia, iniziando lo show con le lacrime della madre di Odette; ha creato un lago sul quale, fase dopo fase ci ha fatto vivere la storia, a detta della giuria "come un artista che pennellata dopo pennellata crea un opera d'arte".
 
 
Preparazione de "Il Lago dei Cigni" dello chef Raffaele Ros
 
Ros ha raccontato la favola con una fantasia difficilmente spiegabile, ha creato la magia soprattutto quando con il Brodo di Lago, un brodo di piselli freschi con baccello, ha trasformato da azzurro a verde il "Lago dei Cigni" (praline di seppia), un piatto, un racconto, in continua evoluzione quello dello stellato Veneto, che ha lasciato giuria e pubblico senza parole.
La giuria ha definito il piatto "un insieme di emozioni fortissime e importanti", "abbiamo assaporato la freddezza del lago in inverno, l'allegoria dei cigni, ogni boccone invitava a mangiarne un altro".  
 
                
  Il lago dei Cigni dello Chef Raffaele Ros
 
Due Chef diversi, due scuole diverse, ma con tratti comuni: saper veicolare storie ed emozioni complesse con le proprie ricette.
 
La Giuria di Qualità che ha valutato i piatti nella tappa di Viareggio è composta da:
 
ABRAMO ROSSI addetto stampa condotta Slow Food Mediavalle e Garfagnana, regista de "Le vie del Cibo" RTV38, "La nostra Terra" e i"I colori del serchio" Noi TV e Fiduciario RAI
GIANLUCA DOMENICI: Editore, Giornalista e curatore della Guida e del premio Versilia Gourmet
ANDREA BALZANI: Delegato AIS Versilia
 
                                                                 
Abramo Rossi, Gianluca Domenici e Andrea Balzani
 
 
La giuria di qualità insieme alla giuria garante che segue tutte le tappe, dopo aver assistito alle performance e aver assaggiato i piatti proposti dagli chef in gara, ha valutato secondo i seguenti criteri e punteggi:
 
1) bontà del piatto: 20 su 20
2) aderenza al tema: 19 su 20
3) complicità di coppia: 19 su 20
4) costo del piatto (rapporto costo/bontà): 19 su 20
5) Valore estetico-artistico del piatto: 20 su 20
 
TOTALE PUNTEGGIO:  97 su 100
 
Raffaele Ros e Nicola Dinato si posizionano al primo posto ex aequo con la coppia di Chef formata da aurora Mazzucchelli e Isa Mazzocchi. Due tappe rimaste prima di decretare la coppia che si sfiderà in finale.
Il prossimo 26 Marzo a Venezia Cristina Bowerman e Viviana Varese proveranno a detronizzare i quattro sul podio, ci riusciranno?
 
         
 
       
 
     
 
 

 

Commenti
Nessun commento